18 Maggio 2022

Scrittorincittà: dopo il taglio del nastro (FOTO), incontri fino al 21 novembre. PROGRAMMA E BIGLIETTI

Correlati

Condividi

La 23ª edizione di Scrittorincittà, con filo conduttore “Scatti”, è partita con un’insolita, e per certi versi anche piacevole, inaugurazione fuori e dentro il Palazzo comunale di Cuneo.

All’esterno, nel magico ambiente di via Roma, si è svolto il taglio del nastro con le autorità cittadine, sindaco e assessore per la Cultura, Federico Borgna e Cristina Clerico, in testa, e la sforbiciata della striscia tricolore affidata alla presidente della Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino, Evelina Christillin. Il tutto impreziosito dall’Inno d’Italia suonato dalla Fanfara della Brigata Alpina Taurinense.   

Autorità e cittadini in attesa dell’inaugurazione di Scrittorincittà
La Fanfara della Brigata Alpina Taurinense schierata davanti al Palazzo comunale
Si ascolta l’Inno d’Italia suonato dalla Fanfara della Brigata Alpina Taurinense

All’interno, nel Salone d’Onore del Municipio, i discorsi di rito e la presentazione, per restare nel clima della kermesse letteraria, del libro “Le memorie del futuro” scritto dalla Christillin e dal direttore del Museo Egizio di Torino, Christian Greco. Incontro moderato da Marina Paglieri: giornalista che si occupa di arte per il il quotidiano “La Repubblica”.

Autorità e cittadini nel Salone d’Onore del Municipio

Borgna e Clerico

Il sindaco Federico Borgna: “Scrittorincittà è una manifestazione di cui, nei dieci anni da sindaco, sono stato e continuo a essere orgoglioso. E mi piace il filo conduttore di quest’anno “Scatti”. Per me rappresenta soprattutto il meccanismo del click, di quando scatta qualcosa di positivo. Quel click, in questo momento ancora difficile dell’emergenza sanitaria, deve farci sentire tutti più responsabili rispetto alle persone che stanno accanto a noi. Deve costituire uno scatto di generosità. E per ricostruire il nostro Paese servono milioni di scatti positivi”.  

L’assessore per la Cultura, Cristina Clerico: “Siamo una città che legge, con una Biblioteca che funziona molto bene. Crediamo nella lettura, perché è uno dei migliori strumenti per farci pensare e far crescere il nostro bagaglio culturale. Ringrazio le Fondazioni bancarie e le tante aziende e associazioni per il supporto alla manifestazione. E un ringraziamento va ai 200 volontari che, con il loro grande cuore, la rendono possibile sotto gli aspetti pratici”.  

Il saluto del sindaco Borgna

  Christillin e Greco

Il libro “Le memorie del futuro”, scritto a quattro mani da Evelina Christillin e Christian Greco, in gran parte durante il periodo del lockdown, è un viaggio nella storia dei musei e, al tempo stesso, una sfida per ciò che potrebbero diventare. Uno scatto in avanti attraverso la ricerca e il dialogo con il mondo esterno.

Evelina Christillin e Christian Greco

Evelina Christillin: “Memoria, ricerca, innovazione e patrimonio sono le parole che devono caratterizzare il futuro dei musei. Perché costituiscono un punto vivo e vivente, partecipato e partecipante di una città. Non sono luoghi riservati a pochi, ma devono essere di tutti”.

Evelina Christillin durante la presentazione del libro

Christian Greco: “Per gli italiani spesso i musei sono dei magazzini. Quando, però, li visitano ne restano meravigliati. Noi non vogliamo più che siano considerati dei magazzini. Partendo dalla loro vera tutela che significa radicare la memoria del patrimonio. Perché una società senza memoria non può pensare di avere un futuro. Però, il museo non è un luogo di conservazione, ma di costruzione attiva della memoria. I musei non sono superflui. Anzi, rappresentano la colonna spinale del nostro Paese”.

FINO AL 21 NOVEMBRE: TUTTO IL PROGRAMMA CONSULTABILE E SCARICABILE ONLINE (CLICCA QUI)

Scrittorincittà, organizzato dall’assessorato comunale per la Cultura e dalla Biblioteca Civica di Cuneo, prosegue fino a domenica 21 novembre con altri autori e scrittori d’eccezione ospitati in diversi luoghi della città. Il programma è a cura di Stefania Chiavero, Matteo Corradini, Raffaele Riba, Giorgio Scianna e Andrea Valente.

Primi incontri di Scrittorincittà riservati alle scuole (foto di Andrea Lavalle)

COME SI PARTECIPA

Scuole

Gli appuntamenti per le scuole, sia dal vivo che online, sono gratuiti, su prenotazione e riservati agli iscritti.

Biglietti

Per accedere agli eventi dal vivo è necessario acquistare il biglietto online. Il costo è indicato sul programma a fianco di ogni appuntamento. È necessario prenotare il posto anche per gli eventi gratuiti. Nel caso di appuntamenti per ragazzi, il biglietto è necessario sia per i bambini che per gli adulti accompagnatori. Per la biglietteria – sia eventi a pagamento che gratuiti – è attiva la modalità print@home: effettuato l’acquisto si ricevono via mail i biglietti in formato pdf. Devono poi essere mostrati (stampati a casa o direttamente da smartphone) all’ingresso in sala.

Appuntamenti online

Gli appuntamenti online sono gratuiti e non è richiesta l’iscrizione. Si possono vedere sul sito www.scrittorincitta.it, sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della manifestazione negli orari indicati. Nel caso degli eventi in live streaming, è possibile interagire e porre domande agli autori attraverso i commenti.

ACQUISTO BIGLIETTI

I biglietti si possono acquistare online sul sito www.scrittorincitta.it

Sullo stesso sito è possibile opzionare i biglietti per gli eventi gratuiti.

PER L’ACCESSO DIRETTO CLICCA QUI

Inoltre,al PinG, in via Pascal, 7, a Cuneo, di fronte a piazza Foro Boario, è attivo lo sportello biglietteria, sia per l’acquisto degli eventi a pagamento che per la prenotazione di quelli gratuiti ancora disponibili. L’orario è: giovedì e venerdì: 16-19; sabato e domenica: 9-19.

Norme anti-Covid

In tutti gli appuntamenti dal vivo, sopra i 12 anni di età, è richiesto il green pass e dai 6 anni in poi è necessario indossare la mascherinadurante l’intero incontro. Per agevolare l’accesso alle sale si consiglia di presentarsi all’ingresso in anticipo.

INFORMAZIONI

Assessorato per la Cultura del Comune di Cuneo, in via Santa Croce, 6: 0171 444822; info@scrittorincitta.it